News

Arezzo_ Il Mibact sull’archivio del Vasari: è esproprio

Un milione e mezzo di euro a firma della direzione generale Archivi del Mibact, per il totale dei  circa 6.600 fogli e delle 32 filze che compongono l’archivio Vasari-Festari.

Giorgio Vasari fu occhio del ciclone del XVI secolo: pittore, storico dell’arte, biografo e architetto, dalla personalità collante; nato ad Arezzo nel 1511 e scomparso nel 1574 nella città di Firenze. Il suo archivio è oggetto della notifica, arrivata ai fratelli Festari, il 19 aprile. Per ora si tratta di un’altra pagina da aggiungere all’annosa querelle tra gli eredi Festari e lo Stato, il ricorso al Tar è infatti scontato.  In attesa di novità sulla  prima riunione con la sovrintendenza archivistica per la Toscana (per così dire l’ente espropriante) e i Festari, accenniamo alla discussione, riguarderà l’inventario analitico del bene culturale, che comprende, citiamo ad esempio,  tra le carte vecchie di sei secoli, la corrispondenza tra Vasari e Michelangelo.

Fonte: http://www.ansa.it/toscana/notizie/2018/04/25/mibact-espropria-larchivio-di-vasari_db0c8de3-4812-4da9-a138-0eac1a41a4a2.html Ansa

ellie

Licenza Creative Commons

Annunci

Categorie:News

Con tag:,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.