News

Palazzo Madama (Torino), corte medievale: Carlo Magno va alla guerra

TORINO_Cavalieri e amor cortese nei castelli tra Italia e Francia e Carlo Magno, ecco i fulcri a cui ruota attorno la mostra intitolata Carlo Magno va alla guerra, esposizione ospitata nella corte medievale di Palazzo Madama, visitabile da domani giovedì 29 fino al 16 luglio.

“L’origine dell’Europa unita ha radici antichissime” uno dei punti nodali durante la conferenza stampa tenutasi stamani mercoledì 28 marzo nella Sala Feste al secondo piano di Palazzo Madama -importante-museo della città. Si risale indietro nel tempo a Carlo Magno (742 – 814 Aquisgrana) grazie al dialogo instaurato dalla mostra di prossima apertura. Ancora uno stralcio dalla conferenza “Con Carlo Magno va alla guerra, le Alpi uniscono anziché dividere” il riferimento è alla antica conformazione geopolitica dell’Europa e contemporaneamente alla collaborazione tra Italia e Francia nella realizzazione della mostra. Si apre domani ai visitatori lo scenografico allestimento a cura dell’architetto Matteo Patriarca con Gabriele Iasi con studio Vairano in cui si susseguono pitture staccate della sala aulica del castello di Cruet (Francia, Val d’Isère). La vita nelle corti medievali è ricostruita attraverso un percorso espositivo che vanta circa cinquanta pezzi inediti, articolato in dieci sezioni tematiche.

TURIN_Knights and amor cortese in castles between Italy and France and Carlo Magno, here it is the cornerstone of the exibition named  Carlo Magno va alla guerra, guested in the medieval court of Palazzo Madama, visitable from tomorrow Thursday 29th untill July 16th.

“The origin of the United Europe has very ancient roots” a crucial point from the press conference happened this morning Wendsday 28th March in the Sala Feste at the second floor of Palazzo Madama -important museum of the city. It goes back in time to Carlo Magno (742 – 814 Aquisgrana) tanks to the dialogue the coming exibition establishs. Still a take out from the conference “With Carlo Magno va alla guerra, the Alps connect instead of divide” the statement refers both to the geopolitical asset of the Europe and to the collaboration Italy- France to realise the exibition. Opening tomorrow to visitors the scenografic setting up by architetto Matteo Patriarca with Gabriele Iasi and with studio Vairano that follow one anothe detached paintings of the grand room of the Cruet castle (France, Val d’Isère). The life in Medieval palaces reconstructed trough an expository that boasts more or less fifty unprecedented pieces articulated in ten thematic sections.

ellie
Licenza Creative Commons

Fonti:

Conferenza e cartella stampa / Press conference and press relase

Categorie:News

Con tag:,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.