Storia dell'Arte

Carracci, Pietro da Cortona, Guido Reni

Quella fondata da LudovicoCarracci (Bologna/1555-1619) insieme ai cugini Annibale e Agostino (*) è solo una delle tante scuole di pittura sorte nel XVI secolo a seguito della tendenza per le Accademie di pittura inaugurata dal da Vinci e dal Vasari. Dei tre Carracci è possibile riconoscere tratti distintivi e notare come la loro scuola si muova nel verso delle indicazioni sorte in seno alla controriforma. Annibale (Bologna 1560-1609 Roma) è il più mobile dei tre, si sposta volentieri dalla loro bella Bologna per recarsi a Roma dove è chiamato a dipingere palazzi su commissione papale e dove, di lì a pochi anni lavorerà il grande Pietro da Cortona (Cortona 1596 – 1669 Roma). Guido Reni frequenta il solito ambiente culturale e anche lui dipinge per lo Stato Pontificio; i suoi capolavori tengono insieme gli stili del Caravaggio e dei Carracci

ENGLISH VERSION AT THE BOTTOM_

Ludovico Carracci, Annunciazione, 1584, olio su tela, dim. 1,83 x 2,21 m, Bologna, Pinacoteca nazionale

La Accademia dei Carracci, pittori bolognesi della seconda metà del Cinquecento, risale al 1585. Ludovico la fonda a Bologna con la collaborazione dei cugini Annibale (1560-1609) e Agostino (1557-1602). All’epoca l’influsso culturale imposto dalla Controriforma è molto forte, tanto che si credeva che le pitture dovessero riuscire sullo spettatore in un effetto guidato, tale da persuadere il popolo, ad abbracciare la religione. All’epoca si credeva che le immagini penetrassero con molta maggior violenza delle parole,

perciò era bene fare attenzione che non fossero di per sé cruente, ma che avvicinassero al divino senza spaventare. In particolare Ludovico Carracci è assolutamente originale e “alla moda” studia infatti le novità derivata dalle diverse scuole fiorenti, in varie parti d’Italia, sin della metà del XV secolo; Ludovico mescola influssi della pittura toscana, romana, parmense e spoglia le sue tele dal Manierismo. Per riuscire a comunicare con i suoi contemporanei, con il popolo delle città specialmente, realizza scene a contenuto sacro, evitando la crudezza e ricercando la semplicità. Agostino è il più teatrale dei tre Carracci, cerca le diagonali delle tele. Le sue figure sono sospese nell’atto che stanno compiendo, così che la scena sembra scorrere sulla tela.

Annibale Carracci, Pietà, 1598-1600, Museo di Capodimonte, Napoli

Annibale di cui in copertina la Pietà dipinge specialmente fuori da Bologna. Chiamato a Roma per la galleria di palazzo Farnese guarda al mito classico, attualizzandolo in vista di un insegnamento morale.
Pietro da Cortona (propriamente Pietro Berrettini) si porta dietro i nomi dei magnifici Francesco Borromini e Gian Lorenzo Bernini suoi contemporanei. Loro tre furono i grandi architetti del Barocco romano.

In poche parole Pietro da Cortona nasce a Cortona (in provincia di Arezzo) nel 1596 e scompare a Roma nel 1669;

Pietro da Cortona, Incontro tra Esaù e Giacobbe, frs. 1655 , olio su tela, dim. 60 x 90,5 cm, San Pietroburgo, Hermitage

le sue decorazioni creano uno stile, il “cortonismo” che -dove trova terreno fertile, cioè a Roma- ha influssi fino a metà Settecento; Pietro dilata le pareti e sfonda i soffitti, apre le volte attraverso affreschi che svelano delle visioni paradisiache.

Infine Guido Reni (1575-1642), anche lui bolognese. Reni è modello di perfezione classica non solo in Italia, ma anche in Francia per più di un secolo dopo la sua morte. La sua è una vera e propria via

Guido Reni, San Sebastiano, 1617-1619, olio su tela, dim 1,70 x 1,33 m, Madrid, Museo del Prado

per la pittura, intermedia tra i poli di fine Cinquecento i Carracci e Caravaggio, infatti Guido Reni attorno al 1600 si trova a Roma città dove ha modo di avvicinarsi alle opere di Annibale e a quelle di Michelangelo Merisi da Caravaggio. Il Domenichino (Bologna 1581-1641 Napoli) e il Guercino (Cento 1591-1666 Bologna) sono gli artisti più vicini a Guido Reni.

Spread the world!

Fonti / Sources:

Pietro da Cortona Treccani, Idem Wikipedia

Francesco Borromini

Arte correnti e artisti dal rinascimento ai giorni nostri (volume 2) Pietro Adorno e Adriana Mastrangelo, G. D’Anna 2001, Firenze, pag. 304 per Pietro Berrettini da Cortona, pag. 297 e gg per Guido Reni, pag 242 e gg i Carracci.

Leggi anche Barocco #insidethestaircase su Pietro da Cortona 

NOTA: (*) Ndr_Su a quale dei tre Carracci attribuire la fondazione dell’accademia dei Carracci (chiamata dei Desiderosi dall’anno di fondazione 1583 fino al 1590 quando cambia nome in degli Incamminati) si trovano versioni contrastanti, si conferma qui la tesi su Ludovico -il maggiore dei tre- in collaborazione con i cugini, basata su P. Adorno e A. Mastrangelo Arte correnti e artisti dal rinascimento ai giorni nostri (volume 2) Pietro Adorno e Adriana Mastrangelo, G. D’Anna 2001, Firenze, pag 242 I Carracci.

di / written by Elettra Nicodemi

Licenza Creative Commons

Leggi di più sulla politica sui diritti d’autore di insidethestaircase-Further on insidethestaircase’s rights policy 

https://insidethestaircase.com/?p=2904&preview=true
__________________________________________

ENGLISH VERSION

by the same author

Carraccis’ Academy, painters from the city of Bologna active during the second half of the XVI century, has been founded in 1585. Ludovic Carracci estabilished it in Bologna in cooperation with the cousins Annibal Carracci (1560-1590) and Agoustine Carracci (1557-1602).

Ludovico Carracci, Annunciation, 1584, oil on panel, dim. 1,83 x 2,21 m, Bologna, Pinacoteca nazionale

In that period the Catholic Reformation influence over culture is as strong as in the common sense paintings has to be used to persuade folks to embrace and profess the religion. In that period people commonly thought images go through more violently than words, reason for do not paint cruent images, but do paint paradisiac images unable to frightening in order to get the divine closer. Ludovic Carracci is absolutly original, he studies painting from teachings carried by few schools on the verge of the trend from half XV century. He melts Tuscan painting, Roman one, the one from the city of Parma, finally he deprives his paintings of Mannerism. Ludovic communicates with his contemporaries, expecially with people living in cities, how? He realizes sacred contents paintings, uncruel, as simple as perfectible.

Annibale Carracci, Pietà, 1598-1600, Museo di Capodimonte, Napoli

Agoustine is the most theatral of the three Carracci, he searchs for diagonals of scenes; Agoustine paintings hung up people in the act they are doing, so as the scene flows or seems to be kinetic.

Annibal paints for the most out from Bologna, he is called in Rome to paint Palazzo Farnese Gallery. As his peculiar trait he renew the ancient-greek mythology to moralize.

Peter from Cortona (properly Pietro Berrettini) carries his contemporaries other two magnificent arhitects Francesco Borromini and Gian Lorenzo Bernini. They had been living as the three great Roman Baroque architects.

Pietro da Cortona, Meeting of Esau and Jacob, myb. 1655 , oil on panel, dim. 60 x 90,5 cm, San Petersburg, Hermitage

Peter from Cortona was born in Cortona (province of Arezzo) in 1596. He disappeared in Rome in 1669; his decorations creates a style, “the cortonism” that – where it find appeal (in Rome) – has influences untill the half of  XVIII century. Peter broadens walls and breaks the ceilin, he opens vaults using frescos. Frescos  that unveils paradisiac sights.

Guido Reni, Saint Sebastian, 1617-1619, oil on panel, dim 1,70 x 1,33 m, Madrid, Museo del Prado

Guido Reni (1575-1642) as the Carracci hails from Bologna, after his death he is a model of classical perfection in Italy and France for more than a century. The way he paints is a method, a route that passes between the two poles of late XVI century: Carracci and Caravaggio. Guido Reni was in Rome around the year 1600, where he could step around Annibal’s and Caravaggio’s work of art. Related to Guido Reni is proper to recall other two contemporaries artists, Domenichino (Bologna 1581-1641 Naples) and Guercino (Cento 1591-1666 Bologna).

Dai la notizia!

Licenza Creative Commons
Annunci

3 risposte »

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.