Storia dell'Arte

Metà Ottocento in breve

I centri (o poli) sono: Venezia, Milano, Napoli e Firenze.

Per quanto riguarda Firenze abbiamo già visto Signorini, Fattori e Silvestro Lega. A Milano, abbiamo visto gli scapigliati e, specialmente nell’editoriale, a Mosè Bianchi di Monza. Venezia, altro centro nevralgico del periodo di Metà Ottocento, Guglielmo Ciardi si cita come il miglior paesaggista veneziano. Si parlerà di Giacomo Favretto (Venezia/ 1849-1887) nell’editoriale. Per Napoli, la scuola di Posillipo. Giuseppe De Nittis, tra i pittori di Napoli, fu a Parigi nel periodo della Belle ‘Epoque così come Antonio Tonfano,

domenico induno, la scuola delle sartine

Domenico induno, la scuola delle sartine

Stay tuned!

Annunci

Categorie:Storia dell'Arte

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.