Storia dell'Arte

Giovanni Fattori in breve

Intorno al agli anni ’50 dell’Ottocento, Fattori di stanza a Firenze già dal 1846, lascia la bottega del Bezzuoli  e si avvicina al gruppo del caffé Michelangiolo, dove si sta iniziando a parlare di macchia. I suoi quadri colgono nel transitorio, ciò che vi è di eterno. Il pittore toscano dipinge preferibilmente paesaggi, con persone o senza. Leggi gli articoli correlati, Stay tuned!

Giovanni fattori, Libecciata, 1880-1890, olio su tavola, dim. cm 28,4 x 78, Firenze, Galleria Nazionale Arte Moderna

Giovanni fattori, Libecciata, 1880-1890, olio su tavola, dim. cm 28,4 x 78, Firenze, Galleria Nazionale Arte Moderna

Annunci

Categorie:Storia dell'Arte

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.